Giro dell’Europa in 80 minuti

Viaggio alla scoperta dei diversi linguaggi comunicativi che la musica assunse a cavallo tra '600 e '800 nel cuore della cultura moderna dell'epoca: l'Europa. Le diverse tendenze e i differenti stili compositivi che hanno affascinato migliaia di ascoltatori sono trasformate in note dai migliori esponenti dell'arte del comporre. Sarà interessante scoprire come autori italiani, austriaci, spagnoli, portoghesi, tedeschi e russi, attraverso la loro formazione e le tendenze filosofiche in voga negli ambienti frequentati, abbiano dato vita con il loro estro musicale a veri e propri capolavori.   Programma: Johann Pachelbel (Norimberga, 1 settembre 1653 – Norimberga, 3 marzo 1706) Toccata e fuga in C Jan Pieterszoon Sweelinck (Deventer, aprile o maggio 1562 – Amsterdam, 16 ottobre 1621) 6 Variations on 'Mein junges Leben hat ein End', SwWV 324 Johann Kaspar Kerll (Adorf, 9 aprile 1627 – Monaco di Baviera, 13 febbraio 1693 ) Toccata cromatica con durezze e ligature Antonio Valente (1520 circa – Napoli, 1601) Lo Ballo dell’Intorcia François Couperin (Parigi, 10 novembre 1668 – Parigi, 11 settembre 1733) Messe des Couvents pour orgue Dmitry Stepanovich Bortniansky (Glukhov, 28 Ottobre 1751, Glukhov – San Pietroburgo, 10 Ottobre 1825) Adagio in C major Pablo Bruna (Daroca, 1611 – Daroca, 25 giugno 1679) Tiento de mano derecha 1° tono No.1 Girolamo Frescobaldi (Ferrara, 13 settembre 1583 – Roma, 1º marzo 1643) Toccata Padre Davide Maria da Bergamo, al secolo Felice Moretti (Zanica, 21 gennaio 1791 – Piacenza, 24 luglio 1863) Marcia per organo   Organico: Parte Strumentale: Organo, Luca Faccanoni